GIARDINI STORICI DELLA COSTA AZZURRA

COSTA AZZURRA GIARDINI STORICI

GIARDINI STORICI DELLA COSTA AZZURRA

enter buy papers for college online synonyms for essay https://eagfwc.org/men/tokio-hotel-und-viagra/100/ cialis drug eli impotence lilly centro polispecialistico torri bianche vimercate top dissertation proposal writers site for school analyste comptable descriptive essay alcohol research papers creative writing therapy training uk viagra dealers in malaysia get link viagra dvd pirenzepine dosierung viagra https://servingourchildrendc.org/format/essays-on-human-virtues/28/ ambene ampullen wirkung viagra cialis with blood pressure meds cheap academic essay editing website uk basic five paragraph essay ppt viewer najjeftiniji cialis differences between prilosec and nexium essay over censorship https://footcaregroup.org/perpill/levitra-polska/35/ informative speech on nanotechnology https://energy-analytics-institute.org/freefeatures/college-application-essay-sample-prompts-for-expository/56/ go here see url function viagra tablet essay on importance of sanskrit in sanskrit language clip art memorial day essay political science essay topics see https://efm.sewanee.edu/faq/essays-introduction-management/22/ anti federalists essays what dissertation in tagalog https://earthwiseradio.org/editing/compare-and-contrast-thesis-statement-example/8/ intitle resume developer https://georgehahn.com/playboy/find-generic-brand-for-requip/15/ nursing healthcare leadership essay samples https://chanelmovingforward.com/stories/lab-report-conclusion-sample/51/ dissertation editing services uk how to write a go to market strategy https://campuschildcare-old.wm.edu/thinking/an-essay-is-how-long/10/ essay wonders of science dissertation sur la conscience accutane everything destination dissertation foss waters how to write a good 5 paragraph essay follow chat with custom writing service enter site what is prednisone used f need help write my paper viagra 50 mg filmtabletta https://explorationproject.org/annotated/dissertation-spss-data-analysis/80/ does synthroid have t3 and t4 generic of lipitor watch https://preventinjury.pediatrics.iu.edu/highschool/creative-writing-zoom/14/ essay on health is wealth for class 7 future plans essay for college pay essay source url GIARDINI STORICI DELLA COSTA AZZURRA 

Data di partenza: su richiesta
Partenze min. 2 partecipanti
2 giorni / 1 notte

La Liguria e la Costa Azzurra con il loro clima e la loro bellezza hanno sempre attirato i viaggiatori, soprattutto inglesi e americani facoltosi, che alla fine del XIX secolo e primi del XX, tradizionalmente visitavano il Vecchio Continente alla ricerca di cultura, eleganza e mondanità. Alle volte qualche luogo colpiva tanto la loro immaginazione da eleggerlo a dimora, permanente o temporanea, così da realizzare concretamente il sogno.

Minimo due giorni per un percorso di visita a queste località e a questi giardini storici, inseriti e tutelati dal patrimonio italiano e francese. Chi avesse più tempo o arrivasse da sud, l’itinerario può essere allungato e arricchito

GIORNO 1 – BORDIGHERA, SANT JEAN DE CAP FERRAT

Si può prevedere l’arrivo in tarda mattinata a Bordighera per la visita del primo giardino.

Villa Pompeo Mariani (Bordighera)
Italiano era Pompeo Mariani (1857-1925), di colta e ricca famiglia comasca, pittore di notorietà e meraviglioso collezionista di opere d’arte di ogni tipo. In villa sono in esposizione i suoi quadri e quelli acquisiti, tra cui Tiepolo, Rembrandt e Degas. Nel parco, selezionato come uno dei più belli della Liguria, dipinse Claude Monet alcuni dipinti di rara bellezza. Qui l’arte umana e quella della natura si fondono e sembrano essere complementari, in una ricerca di composizione e di crescita selvaggia contemporaneamente.
Successivamente si passerà il confine con la Francia e procedendo lungo la strada costiera si arriverà alla prossima tappa.

Villa Ephrussi de Rothschield (Saint Jean de Cap Ferrat)
Questa splendida dimora era una delle quattro residenze invernali di Beatrice Eprhussi, nata però baronessa Rothschield, dal cui padre Alphonse ereditò un’immensa fortuna. Dopo uno sfortunato matrimonio e un divorzio, nei primi del Novecento la baronessa s’innamorò di questo luogo tanto da impiegare ben 12 anni per la sua costruzione, per il disegno dei giardini e per arredare la casa con il meglio dell’arte di ogni tempo. Oltre al primo giardino francese, ci sono giardini a tema: spagnolo, fiorentino, giapponese e messicano, con collezioni di piante di ogni latitudine. il sito è oggi di proprietà dell’Accademia di Belle Arti di Francia.

Il pernottamento si può prevedere a Saint Jean de Cap Ferrat o nei dintorni. Hotel a Vostra scelta.

GIORNO 2 – MENTONE, VENTIMIGLIA

A poca distanza si trova Mentone, altra perla della Costa Azzurra, che si potrà raggiungere con facilità. Qui sono tanti i giardini che si possono visitare e a seconda del periodo di prenotazione, Vi verranno fornite le indicazioni degli orari di apertura.

I limoni di Mentone
Il limone è il frutto simbolo di questa città ed è tra le varietà più pregiate, anche questo testimonianza del clima dolce della Costa Azzurra. Anche qui ci sono vari giardini a tema o esotici nelle ville che punteggiano la costa, come i giardini alla valenciana di Villa Ibanez, le piante africane delle Serre de la Madone, i giardini tropicali di Val Rahmeh.
Ma tornando ai limoni, merita segnalare che dall’11 febbraio al 1° marzo 2017 si celebrerà come di consueto la Festa del Limone, arrivata ormai all’84esimo anno. Al giovedì sera è prevista una sfilata dei carri allegorici fatti con i limoni in notturna con a seguire spettacolo pirotecnico.

Riprendendo la via del rientro in Italia, sosta a Ventimiglia dove si trova uno dei giardini storici di maggior pregio di tutta l’area, meta anche di studiosi.

I Giardini Hanbury (Ventimiglia)
Anche questo straordinario lavoro di botanica si deve ad un genio inglese, Thomas Hanbury che insieme al fratello Daniel nel 1867 iniziarono la trasformazione di questo terreno per l’acclimatazione delle varie piante, ponendo le basi della realizzazione di un sogno. L’area presentava la possibilità di numerosi microclimi data la sua esposizione e i due fratelli ne usufruirono per accogliere specie da tutto il mondo, sin dall’Australia. Oggi questi giardini sono sotto la protezione dell’Ateneo di Genova e terreno di laboratorio, così che la loro preziosità ne sarà perpetuata.

L’itinerario di esempio termina qui.

 

 

Information